Programma Elettorale

ELEZIONI COMUNALI 2019

PROGRAMMA POLITICO- AMMINISTRATIVO CANDIDATO SINDACO MARCON NAIS

PREMESSA

La programmazione politico-amministrativa per il quinquennio 2019 – 2024, poggia le sue basi sul lavoro svolto nelle due Amministrazioni precedenti: infatti è intenzione di questa candidata sindaco e della coalizione che la sostiene, continuare ad impegnarsi perché il cittadino sia posto al centro di ogni azione e sia l’obiettivo da tenere costantemente presente nell’affrontare scelte e nell’operare quotidiano. Esso è considerato come elemento propositivo nell’individuazione delle priorità e colui che verifica le azioni intraprese, i loro risultati, la ricaduta sull’utilità comune e sui fattori di crescita del paese, sui suoi cambiamenti, e sulla sua evoluzione sociale ed economica. Con queste premesse, ogni intervento dell’Amministrazione Comunale dovrà tener conto delle esigenze che emergono dalla comunità stessa, dai bisogni e dalle richieste dei cittadini, delle realtà associative che vi operano, delle necessità contingenti, dei bisogni del territorio. Questo obiettivo importantissimo dovrà comunque tenere in considerazione la legge e i criteri di fattibilità e di rispetto della comunità, senza perdere mai di vista la situazione economica del Comune che in questi ultimi cinque anni ha raggiunto un buon equilibrio finanziario ma non per questo non deve essere ugualmente oggetto di monitoraggio soprattutto nell’incognita di nuovi tagli che potrebbero essere imposti all’Amministrazione. Un impegno serio di tutti, in linea di continuità con quanto raggiunto fino ad oggi, sicuramente permetterà il realizzarsi di tali propositi e, alla fine, una crescita comune e una consapevolezza che possano portare al miglioramento delle condizioni di vita di tutti gli abitanti. Questo impegno è sicuramente molto alto e sarà l’obiettivo che la nuova Amministrazione avrà sempre presente. Esso dovrà trovare poi una attenta articolazione nei vari settori dell’Amministrazione Comunale, in quanto ciascuno di essi è strettamente legato agli altri e, tutti insieme, adeguatamente sviluppati, permetteranno il raggiungimento di una gestione del Comune in termini di democrazia, di rispetto, di sviluppo.

BILANCIO

In questo settore, oltre ad una programmazione attenta e precisa delle necessità del paese e della comunità, dovranno essere tenute in considerazione anche le situazioni contingenti per poter far fronte ad ogni eventualità con prontezza di interventi e con mezzi economici adeguati. Per realizzare questo, il programma prevede:

 un rapporto di collaborazione e di sinergia tra i vari responsabili di settore al fine di tenere sempre sotto controllo le disponibilità economiche e lo stato di realizzazione dei programmi;

 una particolare attenzione alle iniziative promosse da enti sovracomunali, cercando di individuare finanziamenti e collaborazioni che permettano delle opportunità per l’Amministrazione Comunale;

 un attento rapporto con il privato per l’avvio di collaborazioni;

 la massima trasparenza nell’informare la cittadinanza rispetto ai progetti, alle necessità e alla situazione economica dell’ente;
 la disponibilità ad accogliere suggerimenti o idee da parte dei cittadini, su tematiche di interesse comune;
 una programmazione attenta che mantenga le disponibilità delle entrate tributarie per la gestione dell’ente e delle manutenzioni, con l’obiettivo di evitare di ricorrere a quanto destinato per le spese di investimento;
 il contenimento, in linea con quanto realizzato nei mandati precedenti, della pressione tributaria nei confronti dei cittadini, attraverso una oculata gestione della spesa pubblica.

ORGANIZZAZIONE DELL’APPARATO COMUNALE T

enendo come obiettivo primario di questa Amministrazione, il benessere del cittadino, sarà importante organizzare gli uffici comunali in modo da permettere ad esso di ricevere tutte le informazioni necessarie a risolvere le problematiche che via via, si presenteranno. Tutto questo sarà realizzabile attraverso:

 una rete di informazione e di comunicazione aggiornata;

 un ulteriore rafforzamento dell’utilizzo del mezzo informatico;

 il completamento della rivisitazione dei regolamenti comunali;

 una attenta gestione del personale, particolarmente legata alla diminuzione di esso dovuta a pensionamenti e ai limiti di spesa.

VIABILITA’- IMPATTO AMBIENTALE

Continua a mantenersi viva l’attenzione sulla viabilità nel Comune, specie per quanto riguarda il controllo sui flussi di traffico dopo l’apertura della variante alla statale 515. Gli obiettivi in questo ambito si potranno raggiungere attraverso:

 il completamento della viabilità di circolazione intorno al capoluogo con le annesse vie di congiunzione alle frazioni, liberando il centro dal traffico pesante, in attesa dei finanziamenti per la realizzazione della nuova via Bigolo e della bretella di via Milano;

 un attento monitoraggio dei sistemi di connessione con il casello, anche a salvaguardia del centro abitato di Cappella, soprattutto in relazione con quanto programmato dalla Regione Veneto;

 il mantenimento del piano di mitigazione ambientale, particolarmente nei territori di Cappella e di Peseggia, monitorando anche la crescita delle piante di tipo autoctono che sono state messe a dimora in questi due ultimi anni (bosco di Cappella);

 la conferma dell’opposizione all’elettrodotto che interessa l’area MartellagoVolpago del Montello passando per Cappella e Rio S. Martino;

 il mantenimento della contrarietà alla realizzazione della centrale elettrica prevista a Rio S. Martino;

 la riqualificazione e la valorizzazione dell’ex base missilistica mediante una adeguata progettualità, mantenendone la destinazione pubblica a disposizione dei cittadini e delle associazioni, garantendo anche l’accesso ciclo-pedonale in sicurezza, verso via Verdi;  la costruzione di rotatorie atte a creare una nuova viabilità.

SERVIZI ALLA PERSONA: INFANZIA, GIOVANI , ANZIANI, DISABILI

E’ in atto un processo di razionalizzazione dei servizi ospedalieri che sta creando non poche difficoltà ai cittadini, costretti a riferirsi all’ospedale di Dolo per interventi importanti, affrontando situazioni stradali complesse e sistemi di trasporto pubblico, inadeguati. Come Amministrazione Comunale ci si dovrà far carico di queste situazioni di disagio, portando la tematica in sede regionale e trovando le soluzioni più adeguate alle esigenze dei cittadini. Altre azioni importanti in ambito sociosanitario potranno essere realizzate nel territorio comunale :

 il mantenimento della disponibilità all’apertura di una farmacia comunale a Cappella;  il consolidamento dei rapporti e delle collaborazioni con le associazioni comunali di volontariato (Caritas, associazioni che di occupano di disabili, di alcolisti, di anziani..);

 l’assistenza ai famigliari di anziani nella richiesta di contributi o di informazioni rivolti ad ottenere quanto spetta per l’assistenza;

 l’impegno a fare in modo che anziani e disabili possano rimanere all’interno dei loro nuclei familiari anche collaborando con associazioni del territorio, al fine di migliorare la loro socializzazione ;

 il supporto all’inserimento in struttura di anziani che per motivi diversi non possono rimanere all’interno del nucleo familiare;

 la collaborazione con la struttura per anziani presente nel territorio per integrare e migliorare le offerte sia dell’Amministrazione comunale che della struttura stessa;

 il sostegno al progetto hospice per malati terminali;

 il sostegno ad associazioni che si occupano di anziani e di disabili;

 l’attenta valutazione delle situazioni di cittadini in reale difficoltà con supporti di vario genere;

 la presa in carico e la cura di minori in situazioni di disagio;

 la realizzazione di momenti di riflessione per le famiglie, attraverso percorsi formativi sull’educazione dei figli;

 il mantenimento del nido ”Il paese dei balocchi” e il sostegno economico al nido privato;

 il controllo e l’ulteriore razionalizzazione ed ottimizzazione dei trasporti scolastici;

 il contatto con il mondo dei giovani e la collaborazione con esso per far sì che le proposte che ne derivano possano essere d’interesse per tutti;

 il sostegno ad iniziative che vedono i giovani protagonisti delle loro esigenze;

 la conferma e l’avvio di altre iniziative atte a sostenere le persone che non hanno o hanno perso il lavoro.

AMBIENTE

La salvaguardia del territorio comunale e la tutela dell’ambiente sono obiettivi fondamentali per questa coalizione che vede nella loro realizzazione le condizioni indispensabili per la salute ed il benessere del cittadino. In tal senso il programma prevede:

 L’organizzazione di azioni educative per il miglioramento della cultura del riciclo dei rifiuti e dei comportamenti ecocompatibili;

 l’abbattimento dell’inquinamento mettendo in atto azioni significative quali, ad esempio, quelle previste dal PAES;

 il contenimento dell’inquinamento luminoso per riqualificare la pubblica illuminazione e la riduzione dei costi energetici con l’utilizzo di nuovi sistemi più efficienti;

 l’attuazione, in collaborazione con enti diversi, del piano delle acque allo scopo di monitorare l’adattamento del territorio ai cambiamenti già in atto e prevenire costi futuri dovuti al dissesto ambientale;

 il supporto e l’informazione ai cittadini riguardo alle possibilità di detrazioni/incentivi per la riqualificazione della casa;

 l’adozione di azioni che favoriscano cambiamenti comportamentali allo scopo di promuovere stili di vita che possano portare al risparmio energetico;

 la promozione dell’uso del digitale per velocizzare le pratiche e ridurre l’utilizzo di supporto cartaceo;

 la progettazione di percorsi formativi per gli alunni, allo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni allo sviluppo sostenibile e al risparmio energetico;

 l’incentivazione ad azioni che riducano sensibilmente il volume di rifiuti solidi urbani, per abbassare ulteriormente la tariffa di asporto degli stessi.

SICUREZZA

La sicurezza dei cittadini, la sicurezza stradale ed il controllo del territorio, sono argomenti che questa coalizione ritiene fondamentali per una buona amministrazione e che richiedono forme di intervento di collaborazione con le forze dell’ordine e con i cittadini stessi, raggiungibili attraverso i seguenti obiettivi:

 l’estensione della rete di telecamere per la sorveglianza ed il controllo del traffico e delle aree pubbliche mediante i varchi;

 il rafforzamento degli strumenti a disposizione del servizio di polizia municipale;

 l’aggiornamento del personale in servizio presso la Protezione Civile;

 l’intervento della Protezione Civile nelle scuole per promuovere azioni volte al rispetto delle regole nei vari ambienti.

PIANO DI ASSETTO TERRITORIALE Il PAT, già avviato ma non ancora approvato, costituisce un punto fondamentale per la definizione del futuro del paese, con l’obiettivo della caratterizzazione del territorio in termini di visibilità, evitando che uno sviluppo disordinato lo riduca a periferia della città metropolitana. Dovrà essere completato ed adottato attraverso i seguenti interventi:

 la definizione delle zone del paese e del loro utilizzo;

 l’individuazione di percorsi ambientali/ecologici da integrare con il percorso lungo l’argine del fiume Dese, già realizzato;

 la valorizzazione delle aree a coltivazione pregiata;

 la tutela delle zone umide e dei parchi esistenti.

URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA

Lo sviluppo del paese è essenzialmente legato al suo centro e alla possibilità che esso diventi sempre più un polo vivace ed attrattivo per le attività sociali, commerciali e culturali. La revisione del centro di Scorzè già approvata dal Consiglio Comunale, dovrà avviarsi e portare a cambiamenti e miglioramenti che possano dare nuovo impulso alla vita del paese. Sarà importante, in tal senso, il riordino e il recupero di via Roma e di tutta la zona compresa tra il palazzo municipale e la futura scuola elementare. Tale intervento porrà l’attenzione anche sulla possibilità di abbattere gli edifici vecchi e recuperare quelli storici, tenendo in considerazione anche l’ipotesi di costruzione di nuovi volumi , incentivando anche le iniziative dei privati. Il piano casa attivato in questi ultimi anni ha permesso a molti cittadini di Scorzè, di ampliare, modificare, spostare le loro abitazioni in modo più semplice rispetto al passato. E’ stato necessario però un attento controllo delle richieste affinchè la sua realizzazione non si trasformasse in eccessivo consumo di suolo. La costruzione di nuovi edifici dovrà attenersi ai seguenti principi:

 la progettazione antisismica;

 il risparmio energetico;

 la bioedilizia;

Si dovrà inoltre tener conto:

 del rispetto degli interessi del singolo relativamente a quello della comunità;

 della valutazione delle richieste del cittadino nell’ottica del piano di sviluppo del paese. Anche la realizzazione dei lavori del nuovo centro di Peseggia sarà elemento importante per lo sviluppo del paese.

LAVORI PUBBLICI, PATRIMONIO

L’Amministrazione uscente ha portato a termine alcune opere importanti ritenute dai cittadini, indispensabili per la loro stessa sicurezza. Nella prossima legislatura sarà importante prevedere la realizzazione di altre opere, quali:

 il completamento dei lavori già programmati (asfaltatura strade, progetti rotatorie, mitigazione idraulica..);

 il mantenimento e la cura del verde pubblico;

 il completamento e la realizzazione di piste ciclabili là dove l’esigenza è maggiore;

 il restauro conservativo generale di villa Orsini;

 la costruzione della nuova scuola primaria a Scorzè;

 il controllo, la manutenzione e la messa a norma degli impianti sportivi comunali;

 il controllo e la manutenzione degli edifici scolastici;

 l’impegno a favorire lo sviluppo della rete fognaria nelle zone non servite;

 la riqualificazione dell’illuminazione pubblica attraverso il programma di utilizzo di luci a led;

 il miglioramento dell’arredo urbano e dei marciapiedi;

 la sistemazione dell’area del parcheggio attualmente in uso alla S. Benedetto ma che a breve tornerà a disposizione del Comune.

CULTURA, PUBBLICA ISTRUZIONE , SPORT

La Cultura è sempre stata considerata dall’Amministrazione uscente, uno degli ambiti fondamentali per la crescita del paese. Per dar realizzazione a questo principio, ha mantenuto una stretta collaborazione con le realtà associative del territorio, sia per le proposte che da esse sono venute, sia per le sinergie che nel tempo si sono instaurate. La programmazione in quest’ambito prevede:

 la ricerca di collaborazioni con enti sovracomunali per individuare attività culturali da inserire nelle programmazioni annuali;

 la costante collaborazione con le associazioni del territorio, con la Pro Loco e con le parrocchie;

 il sostegno di feste popolari e paesane, intese sia come promozione del territorio, sia come momenti di aggregazione;

 la promozione delle biblioteche come centro della cultura del Comune, anche con aperture straordinarie, rendendole punto di riferimento per i cittadini, studenti e non, attraverso:

 il consolidamento di attività di promozione della lettura per le diverse fasce d’età;

 il miglioramento del patrimonio librario;

 la collaborazione con le parrocchie, in particolare per creare momenti di aggregazione;

 il consolidamento della cultura dell’integrazione attraverso corsi di formazione linguistico-culturale rivolti a cittadini europei ed extracomunitari;

 i percorsi di formazione per le famiglie, atti a riflettere sugli stili educativi e a prevenire il disagio dei giovani, particolarmente in tema di droga, di bullismo e di dipendenze;

 i contatti costanti con gli Istituti Comprensivi del territorio comunale per condividere e risolvere le problematiche che via via possono emergere;

 la condivisione con il corpo docente di progetti o di attività atti a migliorare l’offerta formativa;

 la proposta di eventi culturali diversi rivolti agli alunni;

 il continuo monitoraggio delle strutture scolastiche;

 il sostegno alle scuole dell’infanzia statali e paritarie, con particolare attenzione ai problemi strutturali e di gestione;

 il sostegno alle attività del nido comunale e del nido privato;

 la sinergia col settore sportivo e le sue associazioni nel promuovere attività agonistiche e ricreative, nonché eventi volti a favorire la pratica dello sport come divertimento e salvaguardia della salute;

 la riflessione, attraverso incontri mirati, sull’importanza dello sport e sull’educazione alimentare;

 l’impegno a mantenere le strutture sportive comunali adeguate alle discipline che in esse si praticano;

 la ricerca e/o il mantenimento di contatti con enti sovracomunali per organizzare eventi di maggiore importanza.

COMMERCIO, ATTIVITA’ PRODUTTIVE, AGRICOLTURA

I settori del commercio e delle attività produttive, stanno vivendo in questi anni un periodo di forte difficoltà. Per questo è importante che l’Amministrazione Comunale riesca a dare un nuovo impulso al loro sviluppo, attraverso lo sfruttamento delle proposte imprenditoriali e promuovendo iniziative o manifestazioni di richiamo che riescano a riportare nel territorio comunale i cittadini che abitualmente frequentano i grandi centri commerciali o i negozi delle città vicine. L’avvio del riordino del centro di Scorzè potrà essere l’occasione giusta per offrire le opportunità che attualmente i cittadini vanno cercando altrove. Le attività produttive, che sono ancora un buon numero e variano da grandi a medie e piccole, rappresentano una risorsa per il Comune ma è necessario dare loro la considerazione che meritano e far sì che esse possano interagire e integrarsi nel tessuto del paese, per offrire ai cittadini anche opportunità lavorative. La nuova rete viaria e la presenza del casello autostradale, hanno portato dei vantaggi alle industrie del territorio e alle attività artigianali che sono numerose, vivaci ed attive. Sarà importante favorire il loro sviluppo ed il conseguente mercato occupazionale, tenendo in considerazione il territorio esistente ed il tessuto urbano che lo avvolge, favorendo particolarmente il recupero di siti esistenti. In questo ambito saranno da valorizzare le varie attività artigianali, diventate nuovamente importanti sia per il mantenimento della tradizione, sia per la creazione di nuovi posti di lavoro. In tal senso sarà determinante mantenere un regolare confronto tra Amministrazione Comunale e il mondo dell’imprenditoria, per discutere dei problemi del lavoro e delle potenzialità occupazionali presenti nel territorio. L’economia del nostro paese poggia ancora per parte rilevante le sue basi sull’agricoltura. E’ questo un settore da valorizzare e da sostenere con iniziative e promozioni diverse, ad iniziare dall’importante lavoro svolto dalla Pro Loco. Gli obiettivi sui quali l’Amministrazione dovrà impegnarsi sono i seguenti:

 un costante confronto tra associazioni, rappresentanti di categoria e di attività imprenditoriali, al fine di tenere sotto controllo l’andamento del mercato ed affrontare insieme problemi e difficoltà;

 la sensibilizzazione nei riguardi dei proprietari di immobili al contenimento dei prezzi degli affitti, al fine di incentivare la nascita di nuove attività;

 il contenimento delle imposte sugli immobili ad uso commerciale e artigianale;

 la possibilità di snellire le pratiche burocratiche previste per i cambi di destinazione d’uso dei locali, al fine di favorire il sorgere di nuovi punti vendita, legati all’attività stessa;

 la condivisione di iniziative e proposte provenienti dal territorio, dalle associazioni, dalla Pro Loco, atte a sviluppare la conoscenza del territorio e delle sue peculiarità;

 lo spostamento definitivo del mercato settimanale nella zona centrale del capoluogo;  la promozione di iniziative socio-culturali-commerciali che attirino la presenza dei cittadini di Scorzè e di quelli del territorio circostante.

PROMOZIONE TURISTICA

A Scorzè mancano edifici monumentali o di attrattiva turistica. L’acquisizione dell’ex base missilistica di Peseggia e la realizzazione del percorso naturalistico lungo il fiume Dese, hanno richiamato in questi ultimi anni, numerose persone alla ricerca di spazi all’aperto. I prodotti agricoli del territorio comunale hanno una grande valenza e sono riconosciuti tra i più importanti in ambito agro-gastronomico. In questi ultimi anni la promozione turistica è stata sostenuta dalla Pro Loco comunale che, puntando sulla valorizzazione dei prodotti della terra, ha fatto conoscere ed apprezzare il nostro territorio. E’ importante continuare a sostenere la Pro Loco in questo suo impegno, ma è anche necessario mettere in atto tutte le iniziative che possano portare l’immagine di Scorzè fuori del nostro territorio, promuovendola come quella di un Comune dove gli ortaggi sono coltivati secondo la tradizione antica ma anche secondo le normative vigenti. Il programma in questo ambito prevede:

 l’ampia diffusione delle colture della terra;

 il sostegno e la collaborazione con la Pro Loco e con la Strada del radicchio per la promozione del territorio e dei suoi prodotti;

 la sinergia con le associazioni del territorio per la diffusione dell’immagine del Comune e delle sue peculiarità;

 la partecipazione alle proposte di enti sovracomunali per la promozione del territorio;  il recupero dell’area ex base missilistica per creare uno spazio attrezzato per il tempo libero, per la cultura e per iniziative promozionali e sportive.

 Il progetto di costruzione di rotonde, con interventi di abbellimento sulle stesse e la collocazione di una adeguata cartellonistica ad uso turistico;

 La valorizzazione del paese come “Città dell’acqua”.